Dopo la domanda di ammissione di un nuovo socio nell’associazione, la decisione è presa dal Consiglio Direttivo in apposita riunione.

In questo articolo approfondiamo la procedura di ammissione di un nuovo socio in un’associazione o il suo diniego.

Abbiamo spesso parlato negli articoli del blog di Asso360 del Libro Soci e delle procedure per l’ingresso del nuovo socio. Dette procedure sono al centro della vita associativa di una associazione che, lo ripetiamo, deve essere improntata a criteri democratici poiché l’associazione non appartiene ad un “proprietario” piuttosto ad un insieme di persone che perseguono, senza fini di lucro, finalità istituzionali per cui è nato il sodalizio.

Procedura di ammissione

In un articolo del blog di Asso360 abbiamo dettagliatamente parlato della procedura che regola l’ammissione a socio, dalla richiesta fino al rinnovo della quota sociale. Qui ci limitiamo a riportarla sinteticamente:

  1. Domanda di ammissione del socio per iscritto;
  2. Sottoscrizione del modulo privacy;
  3. Approvazione/diniego del Consiglio Direttivo e relativo Verbale da riportare nei libri sociali;
  4. Iscrizione a Libro soci e manutenzione dello stesso.

Il verbale di ammissione a Socio (+ Fac Simile)

Il Verbale di ammissione a Socio è il documento in cui vengono inserite le decisioni del Consiglio Direttivo dell’Associazione in occasione della valutazione delle “candidature” a nuovo socio. Questa decisione può:

  • Ammettere un nuovo socio con relativa iscrizione a Libro Soci;
  • Impedire l’ammissione, qualora vi siano cause ostative;
  • Nel verbale possono essere discusse, com’è ovvio, anche altre tematiche d’interesse dell’associazione.

Di seguito potete scaricare un fac-simile di verbale del consiglio direttivo da utilizzare nelle vostre riunioni nel processo di gestione del Libro dei soci dell’associazione.

Procedura di ammissione a socio con la Riforma del terzo settore (Art. 23 Procedura di ammissione e carattere aperto delle associazioni)

1. Se l’atto costitutivo o lo statuto non dispongono diversamente, in un’associazione, riconosciuta o non riconosciuta, del Terzo settore l’ammissione di un nuovo associato e’ fatta con deliberazione dell’organo di amministrazione su domanda dell’interessato. La deliberazione e’ comunicata all’interessato ed annotata nel libro degli associati.
2. Se l’atto costitutivo o lo statuto non dispongono diversamente, l’organo competente ai sensi del comma 1 deve entro sessanta giorni motivare la deliberazione di rigetto della domanda di ammissione e comunicarla agli interessati.
3. Se l’atto costitutivo o lo statuto non dispongono diversamente, chi ha proposto la domanda puo’ entro sessanta giorni dalla comunicazione della deliberazione di rigetto chiedere che sull’istanza si pronunci, l’assemblea o un altro organo eletto dalla medesima, che deliberano sulle domande non accolte, se non appositamente convocati, in occasione della loro successiva convocazione.
4. Le disposizioni di cui al presente articolo si applicano anche alle fondazioni del Terzo settore il cui statuto preveda la costituzione di un organo assembleare o di indirizzo, comunque denominato, in quanto compatibili ed ove non derogate dallo statuto.

Download: Verbale di ammissione a Socio – Fac Simile ASSO360


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:


asso360-banner-1

Puoi utilizzare la demo gratuita per un periodo illimitato ed attivare l’abbonamento quando lo riterrai opportuno.