La verifica degli uffici della SIAE alle Associazioni, in particolare Sportive, ma non solo, è chiamato “accertamento parziale” in base alla convenzione stipulata tra l’agenzia delle entrate e la stessa SIAE.

Abbiamo assistito un’Associazione che usa Asso360 alle prese con un controllo degli Uffici SIAE. Da questo controllo, andato tutto per il meglio senza contestazioni, abbiamo tenuto la Check List che è stata consegnata per la richiesta dei documenti oggetto del controllo.

Cosa viene chiesto dalla SIAE nel controllo?

Controllo di leggitimità della SIAE

La SIAE in virtù della convenzione stipulata con l’Agenzia delle Entrate è incaricata di effettuare un’attività di controllo sui requisiti che legittimano il regime agevolato L. 398/1991 per le Associazioni. 

I controlli svolti NON possono tradursi come una verifica approfondita della posizione del contribuente, tuttavia tutto quanto costatato con esito positivo dai processi verbali della SIAE costituiscono, di norma, la base per l’utilizzo dell’accertamento parziale art. 54 del DPR 633/72 comma 5).

Cosa non può fare la SIAE nei confronti dell’associazione?

  1. invitare i contribuenti presso i propri uffici per esibire documenti o scritture, per fornire dati, notizie e chiarimenti;
  2. invitare l’associazione a fornire documenti, fatture ecc;
  3. richiedere la comunicazione di dati e notizie utili ai fini dell’accertamento a organi e amministrazioni dello Stato, agli enti pubblici economici, alle società ed enti di assicurazione, ecc.;
  4. richiedere copie o estratti degli atti e dei documenti depositati presso notai o altri pubblici ufficiali;
  5. richiedere ai contribuenti il rilascio di una dichiarazione contenente l’indicazione dei rapporti intrattenuti con banche, poste, società fiduciarie o altri intermediari finanziari;
  6. richiedere alle banche i rapporti con i clienti e alle poste i dati relativi ai conti correnti postali, libretti di deposito, ecc..

Che cosa chiede la SIAE nella lista dei documenti?

La SIAE al momento del controllo, chiama l’associazione a presentarsi nei suoi uffici oppure attraverso una lettera raccomandata. Sui tempi con cui replicare alla richiesta dipende da caso a caso. Nel caso esaminato, caso pratico, abbiamo avuto la possibilità di rispondere in 2 settimane. 

Come si è svolto il controllo?

Il controllo si è svolto portando tutta la documentazione agli uffici SIAE, in questo caso abbiamo portato tutta la documentazione “su appuntamento” e siamo stati ricevuti da 3 persone di 3 agenzie diverse che stavano collaborando tutti insieme ai casi proposti.

Al termine del controllo di tutti i documenti che trovate nella Check List seguente, abbiamo quindi sottoscritto (il legale rappresentante) un verbale finale che ci è stato sottoposto dalla SIAE.

Di seguito trovate la lista dei documenti richiesti dalla SIAE che vi consentirà di prepararvi al meglio a questo tipo di controllo, importante per prevenire eventuali controlli “rafforzati” dell’agenzia delle entrate.

SCARICA DI SEGUITO LA LISTA DEI DOCUMENTI RICHIESTI DALLA SIAE –>

Check List del controllo SIAE alle Associazioni


asso360-banner-1

Puoi utilizzare la demo gratuita per un periodo illimitato ed attivare l’abbonamento quando lo riterrai opportuno.