Pilates e Yoga con la riforma delle discipline del CONI. Cosa fare?

///Pilates e Yoga con la riforma delle discipline del CONI. Cosa fare?

Pilates e Yoga con la riforma delle discipline del CONI. Cosa fare?

By | 2018-03-09T15:52:27+00:00 30 gennaio 2018|Il Blog, News|0 Commenti

Il CONI ha riformulato gli sport consentiti nel registro nazionale. Consentiti solo 385 discipline, che fine fanno gli altri?

Oggi sono 385 le discipline sportive praticabili, escluse tante delle discipline che fino a questo momento vengono gestite sotto forma di associazione o società sportiva dilettantistica.

Chi viene cancellato dal Registro del CONI?

Le discipline cancellate dal nuovo registro del CONI sono tante, ovvero tutte quelle che non vengono considerate nella lista dei 385 sport di cui all’elenco. (Vai all’elenco)

Lo sono certamente il BURRACO ma uno spazio a se è rappresentato dallo YOGA, PILATES, ecc. di cui parleremo in questo articolo.

Che succede per chi viene cancellato dal Registro CONI?

Alcune discipline sportive oggi non vengono più ricondotte tra quelle accettate dal CONI, parliamo per esempio del Burraco, Dodgeball, ecc., con evidenti penalizzazioni soprattutto dal punto di vista contabile/fiscale. In questo articolo trovate la lista delle discipline riconosciute dal CONI.

Ricordiamo infatti che con l’entrata in vigore del nuovo Registro del CONI, l’iscrizione della “sportiva” a questo registro è la condizione per accedere ai requisiti della Legge 398 del 1991.

Le agevolazioni perdute per gli esclusi dal Registro CONI

  • Perdita dello status di ASD, occorrerà quindi modificare lo statuto;
  • Perdita delle agevolazioni fiscali su indennità, compensi e premi per collaboratori sportivi. Oggi tali compensi sono considerati redditi diversi fino a 10.000€ (art.67 lettera m del TUIR);
  • Perdita delle agevolazioni L. 398/1991;
  • Perdita delle agevolazioni previste dallart. 148 comma 3 del TUIR, per i cosiddetti corrispettivi specifici: attività de-commercializzate nei confronti dei soci;
  • Perdita della possibilità di iscriversi nell’elenco dei soggetti beneficiari del cinque per mille.

Yoga, Pilates, Crossfit sono dentro o fuori il nuovo Registro?

Alcune discipline sportive come Yoga, CrossFit e Pilates erano state inizialmente escluse dal nuovo Registro del CONI, tuttavia, come già annunciato dal Presidente Malagò in estate, il CONI stava lavorando nell’ottica di reintegrare alcune discipline.

Con la delibera del 19 dicembre 2017, la Giunta Nazionale del CONI ha reintegrato alcuni sport fino ad ora esclusi come il Parkour ed il Beach Hockey. Altri sporti invece sono stati considerati, fino a prova contraria, come sport propedeutici all’interno di alcune Federazioni come la Federginnastica o la FederPesistica.

Il CONI ha precisato con comunicazione del 4 gennaio 2018 che:

“in merito alle richieste di chiarimento pervenute relativamente al riconoscimento dello yoga come disciplina sportiva ammissibile per l’iscrizione al Registro delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche – precisa che, nonostante non sia disciplinato da nessuna Federazione Internazionale riconosciuta dal CIO, si è attivato facendo in modo che alcune Federazioni Sportive Nazionali, tra cui la Federginnastica e la Federpesistica, considerino lo yoga come “attività propedeutica” alle discipline di competenza”

Attendiamo dopo la Giunta Nazionale del CONI di lunedì 12 marzo 2018 novità in merito agli sport inseriti nel registro ed in merito alle collaborazioni sportive (LUL, comunicazioni obbligatorie, ecc.)

 

Potrebbe interessarti anche:

Limite a tre mandati per i Presidenti di Federazione

Nuovi controlli in vista con il nuovo registro CONI?



asso360-banner-1

Puoi utilizzare la demo gratuita per un periodo illimitato ed attivare l’abbonamento quando lo riterrai opportuno.

image_pdfVisualizza l'articolo in PDFimage_printVisualizza l'anteprima di stampa

Informazioni sull'Autore:

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.