Il CONI usa le Associazioni per vendere la pubblicità?

///Il CONI usa le Associazioni per vendere la pubblicità?

Il CONI usa le Associazioni per vendere la pubblicità?

By | 2018-01-10T08:20:44+00:00 9 gennaio 2018|Il Blog, News|0 Commenti

Il CONI vende le Associazioni Sportive per la pubblicità. Come difendersi dal nuovo registro CONI.

Se siete in procinto di compilare il modulo per la registrazione al nuovo Registro CONI, dovreste prima leggere questo articolo per essere ben consapevoli.

Il CONI potrà cedere a terzi i dati dell’Associazione

Il CONI, con la nuova iscrizione al Registro Unico, richiede l’autorizzazione al trattamento dei dati per cedere a terzi i dati dell’associazione che viene richiesta al termine della richiesta della utenza attraverso “dichiarazione sostitutiva“.

Che cosa significa?

Il CONI, con l’iscrizione al nuovo Registro, coglie la palla al balzo per richiedere alle Associazioni e Società Sportive l’autorizzazione affinché Coni o ConiNet (Società IT del CONI) potranno cedere a terzi, per fini commerciali, i dati dell’Associazione.

L’Economia dei BIG DATA: Il CONI monetizza la nostra autorizzazione

Dovete sapere che vi sono società che, specie in internet, vendono contatti profilati oppure si occupano direttamente di inviare delle campagne pubblicitarie per conto di privati.

In questi casi il concetto di Privacy è molto importante, poiché chi vi invia mail pubblicitarie senza averne il consenso informato è in difetto e chiunque potrebbe intentare una causa legale. 

L’etica del CONI

Se tale autorizzazione vi sembra cosa banale, dovete sapere che il CONI non è una società privata la quale correttamente ha lo scopo di ricercare profitto, ma si tratta di un Ente Pubblico non Economico dello stato.

Cedere il consenso a CONI e CONInet ai fini pubblicitari è come se diamo tale consenso all’Agenzia delle Entrate affinché questa possa monetizzare i nostri dati vendendoci per pubblicità a tutti coloro che vogliano venderci qualcosa.

Cosa possiamo fare?

Se siete in procinto di compilare le schede per l’iscrizione al Registro CONI (https://rssd.coni.it/) potete evitare di dare tale autorizzazione selezionando l’apposito campo al termine del modulo della dichiarazione sostitutiva.

Di seguito vi spieghiamo come fare:

  1. Andate al nuovo registro CONI per l’iscrizione di ASD/SSD precedentemente iscritte al vecchio registro;
  2. Iniziate a compilare il modulo per la dichiarazione sostitutiva con i propri dati;
  3. Nell’ultimo campo del modulo appare la richiesta di autorizzazione a cedere i vostri dati per fini commerciali. Se selezionate NO, evitate di cedere i vostri dati, se selezionate SI autorizzate CONI e CONInet a cedere a terzi i vostri dati.

Di seguito potete vedere un’immagine relativa al campo da selezionare:

Potrebbe interessarti anche:

Limite a tre mandati per i Presidenti di Federazione

Nuovi controlli in vista con il nuovo registro CONI?



asso360-banner-1

Puoi utilizzare la demo gratuita per un periodo illimitato ed attivare l’abbonamento quando lo riterrai opportuno.

image_pdfVisualizza l'articolo in PDFimage_printVisualizza l'anteprima di stampa

Informazioni sull'Autore:

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.