Come saprete la fatturazione elettronica potrebbe non riguardare le associazioni specie quelle con limiti dimensionali (ricavi inferiori a certi limiti).

In questo post vediamo quando può essere utile usare comunque la fattura elettronica nelle associazioni.

E’ obbligatoria la fattura elettronica?

Dipende dalla tipologia di Associazione. Si apre un bivio fra 2 tipologie di Enti non commerciali:

  • Quelle con ricavi commerciali < 65.000 Euro che possono emettere fattura cartacea come “un tempo”;
  • Quelle con ricavi commerciali > 65.000 Euro le quali sono obbligate alla fattura elettronica ma l’incarico è in capo al cessionario/committente (chi paga la fattura);

In maniera più approfondita abbiamo parlato in questo post della fatturazione elettronica per le associazioni dove poter trovare tutte le delucidazioni del caso.

Si può usare fattura elettronica solo per riceverle?

Come ormai saprete, le fatture elettroniche sono sempre ricevute dall’associazione nel proprio “cassetto fiscale”, un’area riservata nel sito dell’agenzia delle entrate che tutti abbiamo anche a nostra insaputa.

Tuttavia l’associazione potrebbe alternativamente ricevere le fatture secondo queste modalità:

  • In forma cartacea, con copia di cortesia rilasciata dal fornitore;
  • Sulla propria mail pec: in questo caso il formato è il tracciato xml;
  • Usando il codice destinatario: per ricevere la fattura in formato anche PDF usando un software o la specifica funzione del sito dell’agenzia delle entrate. In questo caso si usa il canale SDI, ovvero del sistema di interscambio.

Avvalersi oppure no della fattura elettronica?

A questo punto, visto che abbiamo compreso che l’adozione della fattura elettronica è opzionale per l’associazione, ci dobbiamo chiedere perché mai dovremmo comunque utilizzarla.

Di seguito abbiamo provato ad elencare vantaggi e svantaggi dell’adozione della fattura elettronica.

Svantaggi

  • Occorre dotarsi di un software oppure usare la piattaforma dell’agenzia delle entrate;
  • I giustificativi di spesa devono sempre essere inseriti in contabilità con il cartaceo, se li perdi dovresti richiedere un duplicato;
  • Devi inserire in contabilità tutti i giustificativi di spesa, le fatture dei fornitori, dai documenti cartacei;

Vantaggi

  • Le fatture sono sempre ordinate nel software così anche se perdi il cartaceo non è un problema;
  • Potete registrare direttamente in contabilità le fatture ricevute;
  • Potete calcolare l’iva da versare con un automatismo se offerto dal software;
  • Quando dovete inviare fatture elettroniche non dovrete gravare sul “cliente” come ad esempio uno sponsor ma potete inviare direttamente una fattura in xml.

Come lo facciamo con Asso360?

Nel vidio di seguito puoi vedere come contabilizziamo rapidamente una fattura elettronica ricevuta con Asso360.

Le fasi sono:

  1. ricevo la fattura elettronica;
  2. abbino la fattura al piano dei conti;
  3. registro la fattura in contabilità

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE…


asso360-banner-1

Puoi utilizzare la demo gratuita per un periodo illimitato ed attivare l’abbonamento quando lo riterrai opportuno.