Cause e conseguenze della cancellazione dal Registro del CONI per una ASD.

Cancellazione dal Registro del CONI dell’Asd: cause e conseguenze.

Parliamo oggi della cancellazione delle Registro Nazionale delle associazioni sportive dilettantistiche tenuto dal CONI. Vari sono i motivi che causano detta cancellazione ma soprattutto bisogna badare alle Conseguenze.

Abbiamo parlato varie volte del registro nazionale delle società sportive, potete leggere ad esempio questo articolo che parla di come iscriversi a tale Registro.

Quali sono le cause per la cancellazione dal registro unico nazionale CONI?

  1. Le cancellazioni dal Registro possono avvenire d’ufficio o con provvedimento di revoca del Segretario Generale del CONI o di un suo delegato.
  2. Le  iscrizioni  sono  cancellate  d’ufficio  in  caso di  mancato  rinnovo  di  tutti  i rapporti  di  affiliazione dell’Associazione/Società con gli Organismi sportivi. Detta cancellazione avverrà dopo 11mesi dalla scadenza dell’ultima stagione sportiva di affiliazione.
  3. sono cancellate dal Registro, con provvedimento  dì revoca del Segretario Generale del CONI ovvero di un suo delegato, le iscrizioni delle Associazioni/Società  che:
    • abbiano deliberato il proprio scioglimento. In tale ipotesi verranno cancellate tutte le affiliazioni riferite all’Associazione/Società presenti nel Registro alla data di cessazione di ogni attività comunicata dal legale rappresentante dell’Associazione/Società all’Organismo di affiliazione;
    • perdano uno dei requisiti, successivamente all’iscrizione (cambiamento Statuto senza rispettare i contenuti minimi);
    • invitate dal CONI ad aggiornare i propri dati identificativi ai sensi del precedente articolo 5 comma 3 non vi abbiamo provveduto entro 15 giorni dall’avviso. L’avviso è trasmesso all’indirizzo mai! collegato all’utenza e all’Organismo sportivo di appartenenza;
    • non risultino integrate le informazioni obbligatorie per l’iscrizione nei termini stabiliti dalla comunicazione CONI. Le comunicazioni dì carattere generale sono trasmesse ai soli Organismi sportivi di appartenenza mentre la comunicazione  per  singoli  casi  è trasmessa  all’indirizzo  maiL collegato  all’utenza  e  all’Organismo  di affiliazione.

Come avviene a cancellazione registro unico nazionale.

Nei casi di mancata affiliazione alla Federazione o EPS, è la stessa Federazione a comunicare al CONI la non partecipazione al campionato di una squadra di calcio, di pallavolo, di rugby, eccetera. Il CONI attraverso il Segretario Generale, quindi un suo delegato, invia una comunicazione alla associazione all’attenzione del legale rappresentante.

Nella comunicazione, troverete le cause che hanno generato la mancata iscrizione al registro nazionale del CONI e pertanto da quel momento in poi non siete più considerati all’interno registro nazionale quindi con le conseguenze perdite di tutte le varie agevolazioni.

Il CONI a sua volta comunica detta cancellazione alla Agenzia delle Entrate che causa la perdita delle agevolazioni. Il Decreto Legge 28 maggio 2004 n° 136 (convertito con Legge 27 luglio 2004 n° 186) ha stabilito che il CONI sia l’Ente a cui compete la compilazione e la tenuta del registro nazionale che viene trasmesso dallo stesso Ente all’Agenzia delle Entrate.

 

Conseguenze della cancellazione dal Registro Unico Nazionale del CONI.

 

Queste le principali conseguenze della cancellazione dal Registro:

  1. impossibilità di iscriversi ai campionati federali;
  2. perdita delle agevolazioni della Legge 398/1991.  In particolare abbiamo parlato in questo articolo  delle agevolazioni riservate alle società sportive per adempimenti contabili e fiscali:

Cosa fare in questo caso?

  • Stampate e conservate in PDF il certificato di iscrizione al CONI ultimo (va stampato annualmente e rinnovato di solito) accedendo da questa pagina;
  • Non compiere da tale momento (cancellazione) quegli atti riservati alle associazioni “agevolate”;
  • Portate all’indicazione del consiglio direttivo prima, dell’assemblea dei soci poi, della notizia che riguarda detta cancellazione. Conseguentemente, potrete scegliere pertanto di continuare con attività meramente istituzionali, oppure realizzare una nuova istanza per l’affiliazione ad una nuova federazione.

 

[/fusion_text]

asso360-banner-1

Puoi utilizzare la demo gratuita per un periodo illimitato ed attivare l’abbonamento quando lo riterrai opportuno.

 




Il CONI riconosce lo Skyrunning, la corsa ad alta quota che supera i 4000mt.

Il CONI ammette lo Skyrunning fra le discipline sportive. Lo Skyrunning è una disciplina che si svolge ad alta quota superando talvolta i 4.000 metri.

Lo skyrunning è un insieme di discipline sportive di corsa in montagna che si svolgono in ambienti d’alta montagna su percorsi come sentieri, morene, rocce o neve (asfalto inferiore al 15%), a quote che possono raggiungere o superare i 4 000 m.

Lo Skyrunning in Italia, con una delibera del CONI di pochi giorni fa, ha ottenuto il suo riconoscimento fra gli sport dell’Alpinismo. S

Molti si sono dichiarati felici per questo distacco dal mondo dell’atletica leggera, in cui, per alcune fondamentali differenze tecniche, lo Skyrunning pareva davvero lontano anni luce. Tuttavia non è tutto oro quello che luccica. Ciò che pare una consacrazione legittima del movimento “a fil di cielo”, potrebbe anche creare grossi dubbi di interpretazione  per  via di notevoli lacune che presentano i regolamenti di questa specialità.

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con due autorevoli personaggi della corsa outdoor che hanno cercato di fare il punto della situazione, con alcune loro considerazioni e sollevando dei quesiti a cui speriamo di poter presto dare delle risposte. (fonte: corsainmontagna.it)

 

 




Creare una Associazione Sportiva Dilettantistica in 8 passi e tempistiche.

Esaminiamo cosa occorre sapere per creare un’Associazione Sportiva Dilettantistica: quali sono i passi da compiere ed in quali tempi occorre fare tutti gli adempimenti.

Il Vademecum per la costituzione di una Associazione Sportiva Dilettantistica non è mai chiaro. Almeno non lo è stato per me quando ho costituito la mia ASD. Di seguito trovate una tabella con 8 passaggi da compiere per la creazione di una Associazione Sportiva Dilettantistica aderente ad una delle Federazioni o Enti di Promozione del CONI.

 

TEMPI E ATTIVITA’ PER LA COSTITUZIONE DI UNA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA

N. Attività Tempistica Giorno
1
Redazione Atto Costitutivo e Statuto dell’Associazione e Costituzione dell’Associazione
E’ il primo atto che dà il via all’attività
0
2
Richiesta attribuzione codice fiscale ed eventuale partita iva associazione
E’ successiva alla costituzione e antecedente alla registrazione che va fatta entro 20 giorni
<20
3
Pagamento imposta d registro con modello f23 e acquisto marche da bollo
Prima di procedere alla registrazione
<20
4
Registrazione dell’Atto Costitutivo e dello Statuto dell’Associazione in Agenzia Entrate (in duplice copia originale)
Entro 20 giorni
<20
5
Affiliazione ad un ENTE di Promozione Sportiva e, successivamente, iscrizione al Registro telematico del CONI
Entro 90 giorni dall’affiliazione o, comunque, entro fine anno
<90
6
Presentazione del Modello EAS
Entro 60 giorni dalla costituzione
<60
7
Comunicazione alla SIAE competente della nascita dell’ASD
prima dell’inizio dell’anno solare in cui l’associazione vuole usufruire del regime agevolato
8
Compilazione quadro VO dichiarazione Iva annuale
Alla presentazione della prima dichiarazione dei redditi

 

 

Scarica la guida agli adempimenti contabili per una corretta gestione dell’Associazione Sportiva.

[Scopri di più]

 


asso360-banner-1

Puoi utilizzare la demo gratuita per un periodo illimitato ed attivare l’abbonamento quando lo riterrai opportuno.

 

 

 




Costituzione ASD: atto pubblico o scrittura privata?

L’atto costitutivo e lo Statuto dell’Associazione Sportiva può essere siglato con forma di atto pubblico, scrittura privata o scrittura privata autenticata. Quale scegliere? facciamo un pò di chiarezza.

Atto pubblico 

L’Atto pubblico è il documento a cui si attribuisce valore  legale ed è dato per certo dalla Legge il contenuto oltre ad i soggetti giuridici coinvolti nell’atto stesso, ad esempio gli intervenuti all’atto.

Nel caso delle Associazioni, la legge prevede l’obbligatorietà dell’atto pubblico nel caso di costituzione dell’Associazione nella forma di Società di capitali, oppure nel caso delle Onlus. L’atto pubblico tuttavia può essere svolto facoltativamente anche in tutti gli altri casi, specie se si intende ad esempio essere inseriti in un particolare albo, elenco oppure per beneficiare di un finanziamento pubblico che prevede tale fattispecie di forma dell’atto.

Scrittura privata “autenticata”

Nel caso di scrittura privata autenticata, l’atto costitutivo e lo statuto viene sottoscritto senza che vi sia la presenza di un pubblico ufficiale (Notaio o Segretario Comunale) a certificare la costituzione, tuttavia l’atto viene successivamente autenticato da un pubblico ufficiale per dar prova dell’esistenza ad una certa data.

Scrittura privata 

La scrittura privata, invece, non è autenticata dal pubblico ufficiale e pertanto non vi è certezza in caso occorra della data in cui è stato sottoscritto l’atto né del numero di pagine ad esempio. La prassi accettata e largamente utilizzata per le Associazioni Sportive è quella di registrare “in caso d’uso” l’atto costitutivo e statuto all’Agenzia delle Entrate per dare prova della certezza degli atti. In particolare questa prassi è accettata per l’adesione al regime agevolato Legge 398/1991, per l’affiliazione al CONI ed alle Federazioni sportive oltre in caso di accertamento.


asso360-banner-1

Puoi utilizzare la demo gratuita per un periodo illimitato ed attivare l’abbonamento quando lo riterrai opportuno.

 




Iscrizione dell’ASD al Registro del CONI

Il Registro del CONI, istituito nel 2005, è la modalità attraverso la quale viene riconosciuta l’Associazione o Società Sportiva così come previsto dall’art.5, comma 5, lettera C del D.L. 23/7/99 n. 242.

Dopo tale iscrizione e rinnovo della stessa al CONI da rinnovarsi ogni anno – pena la decadenza del regime fiscale agevolato L. 398/1991 – il CONI trasmette all’Agenzia delle Entrate l’elenco delle ASD e SSD ogni anno.

Il rinnovo dell’iscrizione dell’Associazione al CONI, và fatto attraverso la piattaforma CONI.NET.


N.B. Si raccomanda di stampare il certificato di iscrizione al CONI ogni anno perché, ad oggi, non è possibile recuperare i certificati degli anni precedenti.


L’iscrizione al Registro è obbligatoria per le ASD che vogliono essere riconosciute come tali, al fine di usufruire delle agevolazioni fiscali previste dalla vigente normativa in favore dello sport dilettantistico per accedere a contributi delle Regioni, Province, Comuni e CONI.

Requisiti per per iscrizione ai registri del CONI

La Società Sportiva per essere iscritta ai registri del CONI deve essere in possesso dei requisiti previsti dall’art. 90 della Legge 27/12/2002 n.289, ovvero:

  • obbligo di conformarsi alle direttive CONI delle FSN/DSA/EPS;
  • Possono essere iscritte le a.s.d. i cui statuti oltre ai requisiti richiesti  e successive modifiche, prevedono l’obbligo di conformarsi alle direttive CONI e delle FSN/DSA/EPS cui sono affiliate.

Come si fa l’iscrizione al CONI?

L’iscrizione ala Registro del CONI viene realizzata attraverso il portale web del Registro del CONI al seguente indirizzo: http://registrosocietasportive.coni.it/

La richiesta di iscrizione al Registro và fatta attraverso il portale del Registro del CONI e si riceverà via mail la notifica di avvenuta iscrizione dell’utenza con le credenziali per accedervi nuovamente. Potete trovare tutta la procedura nella Guida all’iscrizione al Registro del CONI.

I certificati di iscrizione al Registro del CONI sono utili anche in caso di accertamento dell’Amministrazione Finanziaria oppure della SIAE, pertanto si raccomanda di stampare e mantenere detto certificato ogni anno.

asso360-banner-1

Puoi utilizzare la demo gratuita per un periodo illimitato ed attivare l’abbonamento quando lo riterrai opportuno.