Le Associazioni con partita Iva devono istituire obbligatoriamente il Libro Iva “Minori” previsto dal D.M. 11/02/1997.

Come affermato anche dalla Circolare Agenzia Entrate n. 18/E del 2018, le Associazioni titolari di Partita Iva devono istituire un Libro Iva chiamato “Minori” proprio per differirlo dai libri delle società commerciali. La mancata predisposizione di tale prospetto è passibile di sanzione.

Che cos’è il Libro Iva “Minori” D.M. 11 febbraio 1997?

Il Libro Iva Minori sostituisce il Registro Iva presente nelle Società commerciali ed ha l’obiettivo di riportare le movimentazioni dell’associazione in regime agevolato L. 398/1991 collegate all’Iva. detto Libro Iva Minori è stato introdotto dalla Legge Finanziaria del 1997. Vediamo in questo articolo come deve essere compilato.

Oltre al Decreto del 1997 sono intervenute alcune circolari dell’agenzia delle entrate che hanno specificato l’obbligatorietà di tale schema.

In particolare la circolare 247/E del 29 dicembre 1999 e la Circolare 165/E del 2000 le quali circolari hanno stabilito che i soggetti beneficiari dell’agevolazione Legge 398/1991 fevono obbligatoriamente annotare mensilmente (entro il 16 del mese successivo) i corrispettivi che hanno dato luogo a Iva (sponsorizzazioni, bar, biglietti di ingresso, ecc..

Quali sono le sezioni previste nel Libro Iva Minori?

Il Libro iva minori è estremamente semplificato rispetto ai registri delle aziende Commerciali, tuttavia deve rappresentare con trasparenza e correttezza i fatti di gestione dellaìassociazione in relazione ai movimenti iva. Tale registro è spesso al centro di accertamenti e verifiche da parte della SIAE o dell’Agenzia delle Entrate.

Il Libro iva minori è organizzato in alcune sezioni che dovranno essere presenti nel prospetto da tenere sempre aggiornato:

  1. FRONTESPIZIO

Nel frontespizio ove vengono indicati i dati del contribuente quali:

            • codice fiscale;
            • partita iva;
            • la ragione sociale.

2. DATI IVA

Nei fogli successivi al primo troviamo l’elenco delle operazioni divise per mese che hanno dato luogo a operazioni iva. Tale prospetto va compilato in relazione a ciascun mese entro il 16 del mese successivo suddivisi per categoria: pubblicità e sponsorizzazioni, proventi derivanti dalla cessione di diritti radiotelevisivi, bar, manifestazioni e gare, altri proventi .

3. SEZIONE DI RIEPILOGO TRIMESTRALE

Si tratta di una scheda per ogni trimestre doveannotare le operazioni imponibili con cadenza mensile (entro il giorno 15 del mese successivo) (con ulteriori colonne per le altre annotazioni previste dal D.M., compresi gli eventuali contributi da parte di enti pubblici aventi natura commerciale).

3. SEZIONE DELLE LIQUIDAZIONI IVA

Una scheda per ogni liquidazione trimestrale , con scadenza naturale al 16/5 (1° trim. – cod. 6031), al 16/8 (2° trim. – cod. 6032), al 16/11 (3° trim. – cod. 6033), al 16/2 (4° trim. – cod. 6034), eventualmente trovate qui le indicazioni relative alla liquidazione dell’IVA. Si ricorda che le associazioni in regime Legge 398/1991 non devono versare il contributo aggiuntivo per interessi pari all’1% come previsto invece per imprese, società e lavoratori autonomi.

4. SEZIONE RIASSUNTIVA

In questa ultima sezione dev’essere riportata la situazione riassuntiva dell’esercizio in relazione alle liquidazioni iva ed un’altra scheda con il riepilogo delle voci di ricavo annuali.

Sanzioni per mancata tenuta del Libro Iva Minori

La mancata tenuta del prospetto di cui al DM 11 febbraio 1997, non comporta la perdita delle agevolazioni legge 398/91 di per se, ma è passibile di sanzioni amministrative come pure sottolineato dalla Circolare Agenzia Entrate n. 18/E del 2018.

La mancata osservanza dell’adempimento l’applicazione della sanzione amministrativa di cui all’art.9, comma 1, D.Lgs. 471 del 1997, sempre che, in sede di verifica, sia consentito agli organi accertatori il riscontro documentale utile ai fini dell’accertamento dei requisiti previsti dalla legge per poter beneficiare del regime agevolato. La sanzione amministrativa è pari ad un importo variabile da 1.000 a 8.000 euro.

Asso360 fra le funzioni software dispone della funzionalità del Libro Iva Minori, scopri a questo link il funzionamento.

⇓SCARICA IL MODELLO EXCEL DEL LIBRO IVA MINORI⇓

 


PROVA LA DEMO DI ASSO360! 

Registrati sotto con la tua mail –>

asso360-banner-1