Fattura elettronica: fine della deroga dal 1° luglio 2019

Fine del periodo di deroga dal 1 luglio 2019 per i contribuenti che liquidano trimestralmente l’IVA. Sanzioni pesanti in caso di errore.

La circolare 14/E del 17 giugno pubblicata dall’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sul
comportamento che i contribuenti devono seguire per procedere correttamente all’emissione
delle fatture a decorrere dall’1.7.2019

Questa circolare ha offerto numerosi chiarimenti precedentemente all’entrata in vigore delle nuove disposizioni anche di natura sanzionatoria riguardo la fatturazione elettronica tra privati che entrerà in vigore dal prossimo primo luglio 2019. Infatti, per i contribuenti in regime “liquidazione trimestrale”, dal primo luglio 2019 entrerà in vigore un nuovo regime sanzionatorio e delle nuove regole che saranno sostitutive di un regime in deroga vigente fino al 30 giugno del 2019.

Chi riguarda

Il nostro Blog parla sempre di Associazioni Sportive, Non Profit ed Enti del Terzo Settore che, sappiamo, essere esentate da fatturazione elettronica fino al limite di 65.000 Euro mentre è in capo al cessionario tale obbligo (l’azienda sponsor per intenderci). Trovate qui tutti i dettagli.

Non di rado molte associazioni hanno scelto di adottare comunque fattura elettronica (attiva e passiva) pertanto riguarda anche queste le novità operative della Circolare 14/ E dell’agenzia delle entrate.

La Fattura immediata

In questo caso la differenza sta nel momento del pagamento.

La fattura immediata infatti deve riportare la stessa data del pagamento ed essere trasmessa all’Agenzia delle entrate entro 10 giorni dalla data di effettuazione dell’operazione. Nell’ambito del “Decreto Crescita” in corso di conversione, è previsto l’allungamento a 12 giorni del predetto termine. 

Un Esempio di fattura immediata

Un Associazione Sportiva Dilettantistica affitta la propria struttura per la realizzazione di una convetion aziendale di due giorni per l’importo di Euro 1.500 oltre iva. L’ASD in questione emette fattura elettronica.

Data in cui si svolge l’evento: 3 e 4 agosto 2019
Data di ricevimento del pagamento: 25 luglio 2019
Data in cui dev’essere fatta la fattura: 25 luglio 2019
Data entro la quale trasmettere allo SDI: 4 agosto 2019 (6 agosto in caso di perfezionamento del decreto crescita).

Nulla vieta all’Associazione però di generare la fattura prima del pagamento magari usando il documento come promemoria di pagamento all’azienda committente. La data entro la quale inviare la fattura, tuttavia, dovrà sempre rispettare i canonici 10/12 giorni.

Sanzioni

In caso di accertamento qualora i tempi non fossero rispettati (10/12 giorni) si incorre in sanzione.

 

⇓ SCARICA LA CIRCOLARE DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE⇓


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE…


asso360-banner-1

Puoi utilizzare la demo gratuita per un periodo illimitato ed attivare l’abbonamento quando lo riterrai opportuno.