Democrazia dei soci nelle Associazioni: direttiva dell’agenzia entrate

///Democrazia dei soci nelle Associazioni: direttiva dell’agenzia entrate

Democrazia dei soci nelle Associazioni: direttiva dell’agenzia entrate

By | 2018-10-17T16:38:05+00:00 17 ottobre 2018|Il Blog, News|0 Commenti

Quali sono gli adempimenti che un’associazione sportiva deve seguire per rispettare il requisito della democraticità interna all’associazione?

Vediamo la risposta dell’Agenzia delle Entrate con la circolare 18/E.

Vediamo i punti salienti della risposta del Direttore Generale Avv. RUFFINI dell’agenzia delle entrate e cosa occorre fare (a questo link trovi tutta la circolare).

Domanda: Cosa occorre fare per rispettare gli obblighi statutari di democraticità del rapporto associativo?

Generalmente gli adempimenti relativi alla democraticità del rapporto associativo è riassumibile nella domanda di ammissione a socio, la valutazione del socio da parte del Consiglio Direttivo e la gestione del Libro Soci. Ne abbiamo parlato più volte come ad esempio nell’articolo dove trovi un Fac-Simile della domanda di ammissione.

La Risposta dell’Agenzia delle Entrate:

1) L’effettivo RAPPORTO ASSOCIATIVO è presupposto essenziale per i benefici fiscali.

L’effettività del rapporto associativo costituisce presupposto essenziale per il riconoscimento alle associazioni sportive dilettantistiche dei benefici fiscali previsti dalla vigente normativa, al fine di evitare l’uso distorto dello strumento associazionistico, suscettibile di intralciare – tra l’altro – la libertà di concorrenza tra gli operatori commerciali.

2) Attenzione alla modalità di convocazione e verbalizzazione delle Assemblee dei Soci e corrispondenza tra previsioni statutarie e modalità operative.

Come già chiarito in via di prassi dall’Amministrazione finanziaria, fermo restando che la sussistenza del requisito della democraticità richiede una valutazione, da effettuare caso per caso, della corrispondenza fra le previsioni statutarie e le concrete modalità operative della singola associazione sportiva dilettantistica, si evidenzia che elementi quali le modalità di convocazione e verbalizzazione delle assemblee dei soci costituiscono, in via generale, indici rilevanti al fine di desumere la reale natura associativa dell’ente e l’effettiva democraticità del sodalizio.

3) Attenzione alla correttezza di quote associative, libro soci e diritti di voto.

La clausola della democraticità si intende violata quando le specifiche azioni od omissioni da parte dell’associazione rendano sistematicamente inapplicabile la predetta disposizione statutaria.

Ciò si verifica, ad esempio, qualora si riscontrino nell’associazione elementi quali:
– la mancanza assoluta di forme di comunicazione idonee ad informare gli associati delle convocazioni assembleari e delle decisioni degli organi sociali;
– la presenza di diverse quote associative alle quali corrisponda una differente posizione del socio in termini di diritti e prerogative, rispetto alla reale fruizione e godimento di determinati beni e servizi;
– l’esercizio limitato del diritto di voto – dovuto alla presenza, di fatto, di categorie di associati privilegiati – in relazione alle deliberazioni inerenti l’approvazione del bilancio, le modifiche statutarie, l’approvazione dei regolamenti, la nomina di cariche direttive, ecc..

Cosa comporta la violazione della Democraticità?

In tali ipotesi, infatti, ravvisandosi un nesso diretto fra le violazioni poste in essere dall’associazione e la disposizione statutaria concernente la democraticità dell’ente, si ritiene che l’associazione sportiva dilettantistica decada dai benefici subordinati
all’osservanza della clausola della democraticità.

>Che cosa abbiamo appreso da questo articolo?<

  1. L’Agenzia pone un principio di discrezionalità dei controllori nel caso di accertamenti che riguardano il rapporto associativo (caso per caso);
  2. E’ importante che i principi dettati dallo statuto di ciascuna Associazione sia riscontrabile operativamente.
  3. E’ utile e suggeribile seguire un iter rigido: domanda di ammissione, ammissione nel verbale del consiglio direttivo e corretta gestione del libro soci (presente e passato);
  4. In caso di controllo, come spesso accaduto, la democraticità della vita associativa può far perdere i benefici fiscali.

Ti potrebbero interessare anche…


asso360-banner-1

Puoi utilizzare la demo gratuita per un periodo illimitato ed attivare l’abbonamento quando lo riterrai opportuno.

image_pdfVisualizza l'articolo in PDFimage_printVisualizza l'anteprima di stampa

Informazioni sull'Autore:

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.