Bilancio a 180 giorni e assemblee online per associazioni del terzo settore

Deroga all’approvazione dei bilanci anche per le associazioni del terzo settore. Il termine per ODV, APS e Onlus è di 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio.

Il DL 44 (01/04/2021) in Gazzetta Ufficiale estende tale agevolazione a causa del periodo emergenziale alle organizzazioni del Terzo Settore. Pertanto il bilancio degli Enti del terzo settore “automatici” (ODV, APS e ONLUS) potranno approvare i bilanci entro 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio in deroga alle disposizioni del codice civile o dello statuto sociale.

Assemblee Online fino al 31 luglio 2021 

Il DL 1 aprile 2021 rettifica ciò che era stato già disposto per il 2020 in merito alla deroga sull’approvazione del bilancio e le assemblee “a distanza”. L’art. 73 comma 4 del DL 18/2020, infatti aveva disposto che le associazioni private, anche non riconosciute, e le fondazioni, nonché le società, comprese le società cooperative e i consorzi, che non abbiano regolamentato modalità di svolgimento delle sedute in videoconferenza, possono riunirsi secondo tali modalità, purché siano individuati sistemi per identificare i partecipanti nonché adeguata pubblicità delle sedute, ove previsto, secondo le modalità individuate da ciascun ente.

Potrebbe infatti capitare che le associazioni non prevedano tale modalità di riunione così il legislatore, anche per facilitare le attività delle associazioni ha reso comunque valide le adunanze fatte online fino al 31 luglio 2021.

Adeguamenti statutari per il terzo settore: nuova proroga al 31 maggio per APS, ODV e Onlus.

Le Organizzazioni di volontariato (ODV), le Associazioni di Promozione sociale (APS) e le Onlus potranno modificare gli statuti con le maggioranze semplificate fino al 31 maggio 2021. La modifica dello statuto sociale è quanto necessario al fine di poter adeguare l’ente non commerciale alle norme dettate dalla Riforma del Terzo Settore come previsto dall’art. 101 comma 2) del D.Lgs. 117/2017.

2. Fino all’operatività del Registro unico nazionale del Terzo settore, continuano ad applicarsi le norme previgenti ai fini e per gli effetti derivanti dall’iscrizione degli enti nei Registri Onlus, Organizzazioni di Volontariato, Associazioni di promozione sociale che si adeguano alle disposizioni inderogabili del presente decreto entro il 31 ottobre 2020. Entro il medesimo termine, esse possono modificare i propri statuti con le modalità e le maggioranze previste per le deliberazioni dell’assemblea ordinaria al fine di adeguarli alle nuove disposizioni inderogabili o di introdurre clausole che escludono l’applicazione di nuove disposizioni derogabili mediante specifica clausola statutaria(1).

 

[/fusion_text][/fusion_builder_column]

asso360-banner-1

Puoi utilizzare la demo gratuita per 14 giorni!

[/fusion_builder_row]

Potresti essere interessato anche a queste notizie:

Fac simile del verbale Assembleare di approvazione del Bilancio dell’Associazione

I Libri sociali obbligatori nell’Associazione