Dietro la falsa società sportiva c’era un’attività commerciale vera e propria, per l’esattezza un bar che di sportivo non aveva niente se non le partite di calcio trasmesse in tv.

Molto frequenti i controlli nelle palestre da Guardia di Finanza e Agenzia Entrate da nord a sud d’Italia. Obiettivo: verificare l’effettività dell’associazione o l’attività commerciale nascosta da una No Profit.

L’input operativo per i finanzieri era scaturito da una preliminare attività di controllo del territorio e da una successiva attività di riscontro dei dati estrapolati dalle banche dati in uso al Corpo.

Dietro la falsa società sportiva c’era un’attività commerciale vera e propria, per l’esattezza un bar che di sportivo non aveva niente se non le partite di calcio trasmesse in tv. Intanto però praticava qualcos’altro: l’evasione fiscale.

La guardia di finanza, con gli uomini della tenenza di Sanluri, hanno scoperto da parte della falsa associazione sportiva, operante in un comune del Medio Campidano, un’evasione fiscale di 400mila euro relativamente agli anni dal 2014 al 2018.

Tutto l’articolo lo trovate su una testata locale Sarda:

http://www.lanuovasardegna.it/cagliari/cronaca/2019/07/22/news/un-bar-dietro-la-falsa-associazione-sportiva-evasi-400mila-euro-titolare-nei-guai-1.17855898

 


[/fusion_builder_column]

asso360-banner-1

Puoi utilizzare la demo gratuita per un periodo illimitato ed attivare l’abbonamento quando lo riterrai opportuno.

 

 

[/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]